Intervista con i White Skull

Recensioni: White Skull

"Will of the Strong"


Intervista con i Thomas Hand Chaste

Recensioni: Where The Sun Comes Down

"Welcome"


L'Antro di Ulisse Vol. XXI

Recensioni: Pandora

"Ten Years Like in a Magic Dream"

Recensioni: Black Star Riders

"Heavy Fire"

Recensioni: Kreator

"Gods Of Violence"

Recensioni: Danko Jones

“Wild Cat”


Intervista con i Saxon

Recensioni: Paolo Siani ft Nuova Idea

"Faces With No Traces"

Recensioni: Ted Poley

"Beyond The Fade"

 

 

 

 

 

Intervista: Jacula

Intervista con Antonio Bartoccetti chitarrista di Jacula & Antonius Rex! "I peggiori sopravvivono sempre e sanno ricreare le loro incantazioni magiche e terrificanti"

 

di 

 

Cosa ti ha spinto a riesumare il fantasma di Jacula,per un lavoro a mio modesto parere non all'altezza dei grandiosi e per ma'¨ sacri ?Tardo Pede in Magiam Versus? , ?In Cauda Semper Stat Venenum?,ma anche di lavori piu' recenti quali il magnifico ?Switch On Dark? invece uscito per Antonius Rex??
Era necessario dare al mondo il terzo volume entro l'anno 2011. Così fu scritto e così fu fatto. Ricampionare e rieditare i suoni dei primi due albums sarebbe stato un gioco da bambini scemi onde accontentare i nostalgici e gli eterni illusi come te. Pre Viam invece è ciò che ero io nel 2011.... da suicidi, ingannare se stessi, come quasi tutti gli umani fanno sempre. Nel tuo caso, nonostante la simpatia che emani, parlerei di un suicidio psichiatrico visto che obblighi ragione e storia a sotterrare l'anima.

Il progetto Jacula ha sempre rappresentato per ma'¨ l'essenza stessa del terrore metafisico, l'orrore e la paura delle tenebre,magia ed esoterismo allo stato subliminale,al contrario di Antonius Rex ,dove il tutto veniva riportato alla dimensione piu' umana del male???..
Sono il fondatore di due bands acommerciali molto lontane nelle emanazioni e nelle diffusioni dei campi magnetici. Jacula è metafisica, introversa, parabiblica, esoterica... teologicamente delicata. Antonius Rex è più terreno, più "Micro Demons", più donna del Re, più epidermicamente dark, più ritual-sex, più progressive fusion. Dire di Antonius Rex è come dire che i peggiori sopravvivono sempre mantenendo un'idea di incantazione ma sapendola ricreare e trasferire da una figura spirituale all'altra. Chiedersi di Jacula invece è come chiedersi dove sia volata la piccola colomba bianca e nera.

Per dirla in musica:se Jacula era l'essenza stessa del doom and dark,con Antonius Rex Hai sempre,a mio giudizio,esplorato il lato ?progressivo? del tuo essere musicista Arrivando a pubblicare capolavori quali ?Anno Domini? , ?Neque Semper Arcum Tendit Rex?e ?Switch on Dark?,ma anche album assai discutibili quali ?Zora? e soprattutto ?Ralefun?che proprio non sopporto?...le tue considerazioni?..al riguardo?
Se le nostre opere fossero tutte altamente creative e perfette, saremmo degli Dei... quindi Zora e Ralefun (a parte gli inediti nei Reissues) restano di "non gradimento" insieme ad Anno Demoni che è esageratamente elettronico. "Switch on Dark", "Per Viam" ed "H.D." sono a tutt'oggi le nostre produzioni migliori perchè siamo riusciti ogni volta a far emanare al nostro mystic-sound ciò che i nostri spiriti volevano. I nostri fans, le nostre particolarissime seguaci, ci dicono che con questi album ed anche con "Pre Viam" (Pre o Per sempre Vampiri sono) è come uscire dal Tempio senza voltarsi, fino a raggiungere la vetta e lasciarsi precipitare nell'Abisso.... un pò come una sceneggiatura di Dark Shadows. Questo, come recentemente ho detto ad una sacerdotessa oggetto di progressiva disincantazione, è l'unico modo magico di guardare i fiori............ per sempre.


Non maleditemi,non serve a niente,tanto all'inferno ci sono già ? per dirla alla De Andra'¨ ma non posso esimermi nel dirti che ai primi ascolti ?Pre Viam? mi era sembrato un lavoro tutto sommato fin troppo semplice per le tue capacita' :anche se in seguito ho almeno parzialmente cambiato valutazioni e approccio,mi a'¨ rimasto il dubbio?..insomma Maestro, la tua catacombale chitarra mi manca troppo?????..
Tutta la vita degli umani è caratterizzata da fasi particolari e necessarie e tutto può cambiare in modo radicale e improvviso. Ad esempio una delle nostre vocalist di "Pre Viam" si è ritrovata posseduta e nelle fasi alterne della "disgrazia occulta" si è ritrovata addirittura con sensi etici mai sospettati e nonostante i suoi incontri a 361° con il Diavolo, affermava che voleva assumere un "comportamento dignitoso" per poi tornare a fare patti diabolici, giuramenti sacri, commettendo una serie consapevole e inconsapevole di sacrilegi parabiblici. "Pre Viam" è la stessa storia: le chitarre non sono quelle volute a livello di DNA genetico ma sono comunque quelle che poi hanno preso forma nel corso delle incisioni, allontanandosi e forse SACRILEGIANDO le tipiche chitarre Antonius Rex e uscendo dalle aspettative. Appare una contraddizione enorme ma sono le chitarre che poi alla fine si sono rivelate in linea con le armonie dell'album. In "H.D." c'è un ritorno ai testi diabolici e incisivi, al suono più criptico, meno tecnico e più granitico. "H.D." è l'eterno contrasto fra il bene e il male, fra Dio e Demoni, fra uomo e donna, fra bianco e nero, fra l'estremo e il delicato sognante. "Pre Viam" è stata una fase particolare ma necessaria che i nostri fans e la stampa internazionale, hanno comunque gradito anche per la freschezza e l'avanguardia delle tastiere di Rexanthony.

Perdonami l'insistenza e l'almeno apparente mancanza di rispetto nei confronti di un artista quale sei ma,devo capire perchè non sono riuscito ad accettare ?Pre Viam? come Jacula, mentre ascoltandolo come Antonius Rex,ne ho apprezzato la profonda malinconia e l'opprimente senso di solitudine e di disperazione che lo pervade?????
Il rispetto è una grave forma di ipocrisia. Da anni c'è attività di composizione musicale, anticipata dagli screenplays, poi c'è la ricerca medianica con Monika Tasnad e poi c'è la voglia di seguire i pazienti psichiatrici giunti alla volontà di suicidio con l'obiettivo di portarli alla volontà di vivere. Rileggendo la tua domanda non posso non classificarti fra gli schizofrenici bipolari con un DNA paranoico e comunque creativo consolidato nella sua apparente degenerazione progressiva..... ma mi piaci così. Come è possibile valutare un album in base all'artista che lo ha composto e inciso e non nella sua obiettiva estetica o meno? Posso amare l'inferno di Dante ma non Dante e tutte le cazzate che ha scritto. Penso che Voi così detti critici, dovreste ricevere gli albums in totale white label e valutarli senza conoscerne nè interprete nè autore. Ma siamo sette miliardi di persone tutte infantilmente vincolate le une dalle altre. Rispetto alla "profonda malinconia" mi trovi totalmente d'accordo. "Pre Viam" è la storia della donna nata per essere infelice, è la storia di possessioni e suicidi gotici, di incantazioni assassine e assassinate. Qualcuno di questi argomenti sarà ripreso anche in "H.D.". Molte lacrime e sangue in "Pre Viam", molta certezza sugli errori di Dio, sul fatto che non ci sarà mai padre di femmina sereno o madre di maschio felice. Sulla stupida terra il dominio è solo del male.

Hai sempre avuto al tuo fianco misteriose figure femminili e mi ha addolorato l'abbandono di Doris Norton??chi potra' sostituirla degnamente?
Dicono che io abbia avuto Wandessa Yelton, che io l'abbia condotta verso rituali oscuri che l'abbia portata al suicidio psichiatrico. Ma non è vero. Giudici e udienze per oltre 9 anni......... lui, suo marito, il nostro tastierista classico, Charles Tiring è scomparso, credo, nel 1979. Ma il corpo non è mai stato trovato. La donna della mia vita è DORIS NORTON con il suo equilibrio, la sua dolcezza, il suo pianismo eccellente, il suo senso dell'armonia, le sue particolare conoscenze informatiche.... ma nel 2009 se ne è andata ed anche questo era scritto nel libro del Fato. A livello artistico l'ha sostituita nostro figlio Rexanthony che ha cominciato a fare le tastiere (pur continuando la sua attività musicale in primis) in "Switch on Dark" e le ha realizzate in toto nell'album "Pre Viam" ricevendo consensi unanimi dai fans e dalla critica internazionale........ lui ormai è il tastierista ufficiale delle due band e collateralmente preparerà un album after-rock basato su tastiere e sintetizzatori. Altra figura femminile di notevole importanza è la medium Monika Tasnad con cui collaboro esotericamente da anni. In quanto a me e alle figure femminili, ho le chiavi di Ferrari e Maserati, bellissime auto.... ma non le uso: questa è la forza. Poter disporre è uguale al possedere, è uguale ai 180 gradi, è uguale al dominio della mente.

L'esoterismo, l'occulto,la magia... ma anche la ricerca filosofico-psichica sono sempre state parti della tua vita: chi o che cosa ti ha condotto al lato oscuro della forza?
Magia e occulto sono la storia della vita di ciascuno nel comun denominatore della conoscenza la quale è giustamente un'amica mortale quando si ingnorano parametri e regole. L'esoterismo è il senso dell'esistenza dei Grandi, di quelli che hanno superato i limiti terreni. Ho iniziato questi percorsi dopo aver frequentato pesantemente il mago Partenzi e ad aver partecipato con lui a troppe sedute medianiche. La ricerca filosofico-psichica è collaterale a quanto sopra..... è molto più terrena ma attraverso i miei pazienti vedo le esasperazioni della mente umana cercando di comprendere come, ad esempio, si possa arrivare a gravissimi livelli di confusione-schizofrenia o si possa riporre nell'alcool e nelle droghe l'unica ragione di vita fermo restando il dramma più grave, quello delle possessioni diaboliche. Di consulenti musicali e di fans ne ho diversi... ma non confondiamoli con le vittime che mi servono per comporre nuovi brani, come nel caso di "L'INCANTAZIONE FINIRA'.... DARAI IL TUO CORPO AI DEMONI....... LA LETTERA MORTALE..... LA TUA ANIMA RESTERA' PER SEMPRE MIA..... IL SABBAH MANCATO......". Immaginiamo che Carminati abbia una compagna e io abbia deciso di salvarla e prenderla in osservazione magico-musicale..... se una sta con lui è una malata psichiatrica e va curata come so io....... anche con i ripetuti ascolti della mia musica.... ma non solo.

So che stai producendo un brano dei King Crimson... Chi sono le tue vocalist per i tempi futuri?
IIo, a differenza di te, non ho artisti preferiti ma brani o interi album preferiti. Uno di questi è EPITAPH dei King Crimson..... a tale proposito ho catturato una delle mie vocalist, alias NORA DEI, l'ho portata in studio e insieme a Rexanthony abbiamo costruito nota su nota EPITAPH. La sfida è stata notevole poichè tutto il mondo sa che la band di Robert Fripp è miticamente immortale e che la voce di Greg Lake è unica. Ma l'ho fatto anche per questo: per volerlo fare meglio..... anacrosticamente parlando. Relativamente alle future vocalist una è psichiatricamente morta e l'altra si è sposata con un tipo geloso. Ne sto valutando una in Ucraina.... molto goth ma anche molto soprano. Siamo invece sempre a caccia di un vero grande batterista.... per cui i lettori musicisti sono avvisati.... mettetelo in un pacco postale e mandatecelo giù.

Parimenti in piena era power flower caratterizzata pure da musica a dir poco imbarazzante, cosa ti ha spinto alla creazione nel lontano '69 del progetto Jacula?
E' una domanda del cazzo... anche perchè l'hanno già fatta tutti... quindi se sei un grande ritirala virtualmente. Piuttosto una domanda te la pongo io per il futuro: ascoltando l'ultimo album dei Dream Theater (che amo) noto grandi grooves techno e intelligenti sequencer automatici... io ho cominciato a produrre techno nel 1992 con "FOR YOU MARLENE".... un brano che è entrato in oltre 500 compilation creando la storia dell'hardcore. Quindi 20 anni fa. Hai capito che tutto va verso l'elettronica? Purtroppo o non purtroppo..... forse è un disastro ma è così. L'avanguardia prima di tutto.

Sò che stai preparando il nuovo Antonius Rex a titolo H.D con te in copertina vestito da templare?puoi anticiparmi qualcosa per favore?
Innanzi tutto H.D. è il nostro miglior album ..... per uno come te è facile indovinare il titolo. Il front cover è genialmente e autograficamente magico e lo ha realizzato un creativo spagnolo fan della band. Ancora H.D. (in uscita il 12.12.12) in due parole .... ecco: "Spesso nella vita si inseriscono soggetti assurdi ed eventi anomali dovuti all'invidia e alla cecità dei comuni mortali, dei preti ed hai 648 microdemoni vaganti che mirano a destabilizzare con una battaglia devastante gli equilibri e le esistenze praeternaturali dei Grandi.... ma non illuderti.... i micro-demoni potrebbero essere miei grandi collaboratori. Ho sempre odiato i falsi profeti umani e umanoidi e le loro Battaglie patetiche ma io tornerò sul Campo e non lascerò Feriti". Questo è anche H.D. I formati dell'opera saranno i classici, vale a dire CD digipack, LP vinile, ma questa volta faremo anche trentatrè copie per tutto il mondo ultra-limited con contenuti più estremi e più dark rispetto all'original. Questo particolare "H.D." costerà 1.999 euro a copia. Pochi i fortunati.

A quando un tuo libro?
Molte sono le proposte che sta vagliando Massimo Gasperini, ma io comunque non voglio un libro che sia una BIO e che riporti solo porzioni delle mie interviste. Voglio un libro che, nella parte musicale, soddisfi i nostri classici fans allegando per loro anche un DVD, alcuni miei IPSE DIXIT ed un inedito audio. Nell'altra parte, quella esoterica, sarò io con me stesso a creare il fascino affinchè il lettore comune senta l'esigenza di entrare in mondi trascendentali. In pratica da questo libro il fans musicale avrà un contributo in più, mentre l'essere della strada potrà trovare una soluzione al suo quotidiano fallimentare auspicando per se stesso una nuova vita su base spirituale che è ciò che manca a questa epoca del disagio.

Project....
Resistere più di 18 giorni nel monastero di clausura. Ce ne è uno in particolare nell'Appennino con 4 monache e un prete....... a me sembra demoniaco...... andrò lì (rigorosamente da solo) per comporre nuovo materiale.

Antonius Rex 2012 Line Up:
Antonio Bartoccetti (composizioni, chitarra, voce)
Rexanthony (composizioni, tastiere, batteria, voce)
Monika Tasnad & 19P. (medium)

H.D. guests:
Nora Dei (vocal)
Alex S. (vocal)
Francesca & Laura (witches)